27 aprile 2017
Aggiornato 16:30
'Storia inventata dagli Usa per avere un pretesto per attaccarci'

Siria, Assad: l'attacco chimico è un'invenzione al 100%

Il presidente siriano Bashar al Assad assicura che l'attacco chimico che il regime siriano avrebbe compiuto nella provincia di Idlib è pura fantasia

ROMA - Il presidente siriano Bashar al Assad assicura che l'attacco chimico che il regime siriano avrebbe compiuto nella provincia di Idlib è pura fantasia. In un'intervista alla France Presse ha detto: «E' certamente un'invenzione, lo è al 100 per 100. Non abbiamo un arsenale e non stiamo per usarlo. Avete indizi, perché non ci sono prove, nessuno ha informazioni concrete o prove evidenti e tangibili».

Damasco non ha più armi chimiche
Assad continua a sostenere che Damasco «ha consegnato tutte le armi chimiche» e ha una tesi precisa: «La nostra impressione è che l'Occidente, e in particolare gli Stati Uniti, sia complice con i terroristi. Hanno inventato tutta la storia per avere un pretesto per attaccarci. Il loro attacco non era una risposta a quello che è accaduto a Khan Shaykhun» ha aggiunto.