28 aprile 2017
Aggiornato 08:00
Rosso da 9 mld di dollari

Cina in crisi, deficit commerciale per la prima volta in due anni

Piange la bilancia commerciale di Pechino che registra un rosso da oltre 9 miliardi di dollari, il primo negli scambi con l'estero della Repubblica popolare da oltre due anni

PECHINO - La crisi economica sfida anche il Dragone cinese. Piange la bilancia commerciale di Pechino che registra un rosso da oltre 9 miliardi di dollari, il primo negli scambi con l'estero della Repubblica popolare da oltre due anni.

Export a 120,1 mld
Questo l'inaspettato risultato del mese di febbraio 2017 su cui, in base ai dati forniti dal sistema delle dogane cinesi, ha pesato il balzo del 38,1% su base annua delle importazioni, schizzate a 129,2 miliardi di dollari, mentre l'export del colosso asiatico ha registrato una limatura dell'1,3% toccando i 120,1 miliardi.

Deficit da 9,1 mld
Il bilancio è un deficit da 9,1 miliardi di dollari che va comunque inquadrato nella dinamica di accentuata volatilità di questa voce che solo a gennaio era risultata positiva per 51,3 miliardi. Bisogna prendere i dati con le pinze, avvertono gli esperti, dato che riguardano un periodo in cui è iniziato il nuovo anno lunare, una fase che tende sempre a provocare forti perturbazioni.