26 aprile 2017
Aggiornato 02:00
Viaggio di 2 giorni in Egitto e Tunisia, tema centrale i migranti

Merkel al Cairo, stretta di mano con il generale Al-Sissi

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha iniziato dal Cairo una missione di due giorni in Egitto e in Tunisia, per parlare di migranti, Libia e cooperazione economica

IL CAIRO - La cancelliera tedesca Angela Merkel ha iniziato dal Cairo una missione di due giorni in Egitto e in Tunisia, per parlare della crisi dei migranti, della stabilizzazione della Libia e di cooperazione economica. Nelle immagini la leader tedesca viene ricevuta dal presidente egiziano, il generale Abdel Fattah Al-Sissi.

Temi sul tavolo
Su Twitter, il portavoce della cancelliera, Steffen Seibert, ha riferito: «La cancelliera parla con Al-Sissi, tra i vari temi, la nostra cooperazione economica, le opportunità per le aziende tedesche in Egitto, ma anche di come l'economia tedesca possa aiutare a creare lavoro o formare i giovani egiziani».

Delegazione di imprenditori
La cancelliera è accompagnata da una delegazione di imprenditori tedeschi, a conferma dell'impegno di sostenere lo sviluppo economico dei Paesi africani. La Germania, presidente di turno del G20, ha annunciato di voler avviare investimenti in partnership nel continente africano con l'obiettivo a lungo termine di ridurre la povertà e frenare così la spinta migratoria.