20 febbraio 2017
Aggiornato 07:30
Politica francese

Marine Le Pen: «Il protezionismo funziona: fa bene all'industria e fa bene al lavoro»

Il Fronte nazionale francese è pronto ad affrontare la campagna elettorale per le presidenziali ed è pronto anche a governare: lo annuncia la leader del partito di estrema destra incontrando i giornalisti per gli auguri di buon anno

PARIGI - Il Fronte nazionale francese è pronto ad affrontare la campagna elettorale per le presidenziali ed è pronto anche a governare: lo annuncia la leader del partito di estrema destra, Marine Le Pen, incontrando i giornalisti per gli auguri di buon anno. Mancano cinque mesi al voto e il Fronte è accreditato di almeno il 20%: abbastanza per arrivare al ballottaggio. "La nostra campagna è stata organizzata minuziosamente; siamo pronti, risoluti e organizzati" ha detto le Pen, "ma a parte la campagna in questi lunghi mesi ho preparato la mia presidenza".

Una campagna in ordine per rimettere in ordine la Francia, ha proclamato Le Pen. La sua leadership rappresenta il volto ingentilito di quello che fu il Fronte del padre Jean Marie, ma le idee non sono diverse. A cambiare semmai è il piglio, perché questa Le Pen si dichiara pronta a governare e ad avviare riforme istituzionali. Fra cui lo sfoltimento del numero dei parlamentari: 300 deputati e 200 senatori in tutto. E poi una sfida all'Europa della libera circolazione e un richiamo al modello d'oltre oceano, a quel Donald Trump che ha estasiato tutti i leader populisti: "La volontà paga, e la prova è quello che ha ottenuto Donald Trump: la Ford ha rinunciato a delocalizzare in Messico. Il protezionismo funziona, quando è sostenuto dalla volontà e il paese gode della propria sovranità economica; fa bene all'industria e fa bene al lavoro" ha detto Le Pen.