4 dicembre 2016
Aggiornato 07:00
Può diventare presidente degli Usa?

Usa 2016, Michelle Obama accusa Trump: un essere umano appena decente non si comporta così con le donne

Nel corso di un comizio a Manchester, in New Hampshire, la moglie del presidente Obama ha definito intollerabile l'atteggiamento sulle donne del rivale di Hillary Clinton

NEW HAMPSHIRE - Nella campagna elettorale presidenziale statunitense irrompe anche la first lady Michelle Obama, che spara a palle incatenate contro il candidato repubblicano Donald Trump. Nel corso di un comizio a Manchester, in New Hampshire, la moglie del presidente Obama ha definito intollerabile l'atteggiamento sulle donne del rivale di Hillary Clinton (LEGGI ANCHE "Tutti contro Trump: storia di come la stampa sta cercando di affossare Donald con ogni mezzo").

Michelle: "Non era solo una conversazione oscena"
Riferendosi al video del 2005 in cui un 59enne Trump diceva di poter fare quello che voleva alle donne, anche prenderle per i genitali, Michelle ha attaccato duramente: "Non era solo una conversazione oscena, non erano semplici chiacchiere da spogliatoio maschile. Era un individuo potente che stava parlando liberamente di comportamenti sessuali aggressivi». E per questo non si può eleggere alla presidenza un uomo simile.

"Un essere umano appena decente non si comporta così"
"È evidente che non si tratta di un incidente isolato" ha detto la first lady. "È solo uno degli innumerevoli esempi di come ha trattato le donne durante tutta la sua vita. Un adulto consapevole non si comporta così. Un essere umano appena decente non si comporta così e certamente questo non è il comportamento di qualcuno che intende diventare presidente degli Stati Uniti" ha concluso Michelle.

(Immagini Afp)