28 aprile 2017
Aggiornato 21:30
Botta-risposta tra il Presidente e un giornalista della Fox News

Putin un «killer»? Trump abbatte le ipocrisie: «L'America è davvero così innocente?»

Donald Trump ha infranto un altro tabù, e squarciato il velo dell'ipocrisia. A un giornalista che ha definito Putin un «killer», ecco la risposta del nuovo Presidente Usa

WASHINGTON - Ancora una volta il presidente americano Donald Trump ha infranto tutti i tabù, prendendo le difese davanti al pubblico americano del collega russo Vladimir Putin, a dispetto delle richieste di molti parlamentari repubblicani di prendere le distanze dal Cremlino.

Rispetto
In un'intervista diffusa su Fox News subito prima dell'inizio dell'attesissima finale del Super Bowl, il nuovo capo della Casa Bianca ha ribadito di voler avviare un nuovo corso nei rapporti diplomatici con Mosca. «Lo rispetto», ha detto in riferimento a Putin, «anche se questo non vuol dire che andrò d'accordo con lui».

La caduta delle ipocrisie
Putin «è un leader del suo Paese e credo che sia meglio capirsi con la Russia piuttosto che l'inverso». E a un giornalista che obiettava che Putin fosse un «killer», Donald Trump ha invitato l'America a farsi un esame di coscienza: «Ci sono molti assassini. O pensate che il nostro Paese sia così innocente?», ha chiesto retoricamente, senza approfondire il suo pensiero.

Lotta al terrorismo
Poi il Presidente americano ha chiarito in quale settore vorrebbe approfondire le relazioni con la Russia: «Se la Russia ci aiuterà nella lotta contro lo Stato islamico (...) e contro il terrorismo islamico nel mondo, questa sarebbe una buona cosa».

Il commento del Cremlino
Pronta la risposta del Cremlino, che considera «inaccettabile e offensivo» il linguaggio dell'emittente televisiva statunitense Fox News, che ha definito il presidente russo Vladimir Putin «un killer» e si aspetta di ricevere delle scuse. Lo ha detto il portavoce del leader russo, Dmitry Peskov, che diplomaticamente ha sottolineato come le scuse, dopo un fatto del genere, sarebbero «auspicabili».

(con fonte afp)