27 maggio 2017
Aggiornato 11:30
Dopo l'abbattimento del jet russo da parte turca

Putin avverte: «Abbatteremo qualsiasi bersaglio che ci minacci»

Il presidente russo Vladimir Putin ha ordinato all'esercito di rispondere con estrema fermezza a qualsiasi minaccia in Siria

MOSCA - Il presidente russo Vladimir Putin ha ordinato all'esercito di rispondere con «estrema fermezza» a qualsiasi minaccia in Siria. «Qualsiasi bersaglio che minacci il nostro gruppo o le nostre infrastrutture di terra deve essere distrutto immediatamente», ha dichiarato Putin parlando ai rappresentanti del ministero della Difesa a poche settimane dall'abbattimento del jet russo da parte della Turchia, scrive Interfax.

Le ragioni dell'intervento
Le azioni intraprese dalla Russia in Siria «non sono state dettate da niente di poco chiaro, da astratti interessi geopolitici, non sono state guidate dalla volontà di testate o fare pratica sui nuovi armamenti, che di certo è importante - ha spiegato Putin - La ragione primaria è prevenire la minaccia rivolta alla Russia».

Duro avvertimento
Vladimir Putin lancia un duro avvertimento dopo l'abbattimento del caccia russo presso il confine turco-siriano: «Voglio mettere in guardia chiunque possa volere di nuovo organizzare un qualsiasi tipo di provocazione» contro i militari russi impegnati in Siria, ha detto il presidente russo, incontrando i vertici della Difesa.

Un messaggio chiaro
Un messaggio che appare diretto innanzitutto alla Turchia, dopo l'abbattimento del caccia russo presso il confine turco-siriano. Il capo del Cremlino ha sottolineato come siano già state rafforzate la sicurezza degli uomini impegnati in Siria e delle basi da cui operano, comprese misure di difesa missilistica.

Nuovi armamenti per l'arsenale nucleare
Tutti i componenti dell'arsenale nucleare russo devono essere equipaggiati con nuovi armamenti, ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin incontrando i vertici della Difesa, scrive Interfax. «Come previsto dai nostri piani, dobbiamo equipaggiare tutti i componenti della 'triade nucleare' con nuovi armamemti», ha dichiarato il presidente russo.

(con fonte Afp)