30 aprile 2017
Aggiornato 01:00
Stati Uniti

Michelle Obama, duro faccia a faccia con attivista lesbica

Ieri sera, durante una raccolta fondi del partito democratico nella zona residenziale di Kalorama, a Washington, una donna ha più volte interrotto il discorso della first lady per chiedere che il presidente Barack Obama firmi un ordine esecutivo contro la discriminazione

NEW YORK - Duro faccia a faccia tra Michelle Obama e un'attivista lesbica. Ieri sera, durante una raccolta fondi del partito democratico nella zona residenziale di Kalorama, a Washington, una donna ha più volte interrotto il discorso della first lady per chiedere che il presidente Barack Obama firmi un ordine esecutivo contro la discriminazione. A riferirlo è il Washington Post.

La first lady e Ellen Sturtz, 56 anni, si sarebbero affrontate faccia a faccia, secondo le testimonianze; Michelle Obama, molto infastidita, dopo aver lasciato il leggio da cui stava parlando per avvicinarsi alla donna, le avrebbe detto: «Ascoltami o puoi pure prendere il microfono, ma io me ne vado. Decidi tu, scegli». Nel resoconto ufficiale fornito dalla Casa Bianca, non risulta che la first lady abbia minacciato di lasciare l'evento.