30 aprile 2017
Aggiornato 01:00
Lo hanno annunciato una rete televisiva sudcoreana e l'agenzia Yonhap

Delegazione di Pyongyang ai funerai di Kim a Seoul

Il premio Nobel per la pace è morto ieri a 83 anni

SEOUL - La Corea del Nord invierà una delegazione ai funerali dell'ex-presidente sudcoreano e premio Nobel per la pace Kim Dae-Jung, deceduto ieri all'età di 83 anni. Lo hanno annunciato oggi una rete televisiva sudcoreana e l'agenzia Yonhap.

Kim è stato presidente della Corea del Sud dal 1998 al 2003. Ha vinto il Premio Nobel per la Pace per il suo impegno verso la riconciliazione con la Corea del Nord, e nel 2000 incontrò il leader nordcoreano Kim Jong II.

La sua elezione alla presidenza del Paese nel 1997 ha segnato una svolta nella storia della Corea del Sud e per la battaglia a favore dei diritti umani. Egli ha saputo trasmettere gli stessi valori e ideali al successore, Roh Moo-hyun, la cui morte lo scorso 23 maggio lo aveva segnato nel profondo. Appresa la notizia del decesso di Roh, egli aveva affermato di sentirsi come se «metà del mio corpo si è frantumata».