25 agosto 2016
Aggiornato 17:00
Washington sembra prendere le distanze dai curdi

Siria, l'ambigua posizione della Turchia tra Stati Uniti e Russia

Mentre prosegue l'offensiva turca contro Isis e curdi in Siria, la posizione di Ankara si fa sempre più ambigua. Oscillante tra Mosca e Washington, che intanto sembra prendere le distanze dai curdi

Siria, carri armati turchi entrano nel Paese. Nel mirino Isis e curdi

Si accentua in queste ore l'attivismo turco in Siria: decine di carri armati turchi sono entrati nel Paese, prendendo di mira postazioni dell'Isis. Ma l'offensiva è diretta anche contro i curdi

Scandalo Petrobras

Atto finale nel processo di impeachment contro Dilma Rousseff

La presidente, sospesa dal 12 maggio dall’incarico, ha incontrato i suoi sostenitori, ribadendo la propria innocenza. Rousseff, ancora una volta, ha definito il procedimento giuridico un vero e proprio colpo di Stato: «Resisterò fino alla fine».

Scandalo Petrobras: Lula fermato e perquisito, la Rousseff trema

Dopo mesi e mesi di indagini, che hanno danneggiato l'immagine del Partito dei Lavoratori e dell'attuale presidente Dilma Rousseff, oggi la polizia federale ha puntato più in alto, perquisendo l'abitazione di Lula e sottoponendo l'ex presidente a un mandato di comparizione coercitivo per interrogarlo.

Islam

Francia, la disputa sul burkini al Consiglio di stato

Dopo la decisione dei sindaci di una quindicina di città della costa mediterranea, di vietare il «costume islamico» sulle spiagge, la Lega per i Diritti Umani ha deciso di fare ricorso contro la decisione del tribunale amministrativo di primo grado di Villeneuve-Loubet, vicino Nizza.

Un parziale dietrofront?

La cancelliera tedesca Angela Merkel sta cambiando posizione su multiculturalismo e integrazione?

Immigrazione, Frau Merkel si accorge dei rischi del multiculturalismo. A ridosso delle elezioni

Proprio a ridosso di elezioni importanti, la Cancelliera Angela Merkel sembra essersi accorta dei limiti e dei rischi del multiculturalismo. E sta pensando di cambiare (parzialmente) rotta

Fine di un'era

I giorni in cui la Germania - immune dalla crisi, dai cosiddetti 'populisti', e saldamente nelle mani della Cancelliera - pareva l'isola della stabilità in Europa sono ufficialmente finiti. E ora?

Sempre più bimbi addestrati per immolarsi alla jihad

Bambini addestrati in Siria dall'Isis

Perché i baby-terroristi dell'Isis sono un'autentica miniera d'oro

Il video del baby-kamikaze iracheno fermato prima di farsi esplodere è una storia di ordinaria follia. Perché nelle terre del Califfato è sempre più frequente imbattersi in terroristi in miniatura

Isis: racconto da Falluja cuore dell'Islam sunnita, dove tutto è cominciato

Falluja è stata il covo degli ultimi lealisti di Saddam, oggi è vissuta in prevalenza da sunniti umiliati dagli sciiti dopo la sua caduta. L'Isis è nato qui, dopo il bombardamento Usa più feroce dai tempi del Vietnam

Il vicepresidente Biden è in Turchia

Il vicepresidente Usa Joe Biden stringe la mano al premier turco Binali Yildirim.

Turchia, Washington rassicura sulle relazioni con Ankara. Ma tanti fronti le dividono

Durante il suo viaggio in Turchia, il vicepresidente Usa Joe Biden ha cercato di rassicurare in merito alla tenuta dell'alleanza con Ankara. Ma il sultano sembra non essere così ottimista

Turchia, i 6 conti in sospeso del sultano con l'Occidente

Mentre la Turchia scende in piazza in sostegno di Erdogan, il sultano continua a minacciare l'Europa sulla tenuta del patto sui migranti. Che, però, non è l'unico fronte aperto con l'Occidente

L'esecutivo di Serraj ancora privo della fiducia del Parlamento

Pasticcio Libia, Sarraj (ancora) in bilico è l’ennesima scommessa persa dall’Occidente

Il Parlamento di Tobruk (unico portatore di rappresentanza popolare) ha negato la fiducia al governo benedetto dall'Onu di Serraj: segno che l'Occidente ha perso la sua scommessa

Libia, perché la liberazione di Sirte è importante, ma non basta

I titoli più o meno trionfalistici sulla liberazione di Sirte si sprecano. Ma per quanto conti la sconfitta dell'Is nella sua roccaforte, ciò non significa che la situazione in Libia faccia ben sperare

La crisi greca

Anche quest'anno Atene non riuscirà a centrare l'obiettivo delle privatizzazioni

Il target di 3,7 miliardi di euro è un miraggio, sarà un successo se la Hellenic Republic Asset Development Fund porterà in cassa 1,5-1,7 miliardi di euro nonostante l'accelerazione di alcune dismissioni negli ultimi mesi. E' quanto emerge dai documenti ufficiali dell'agenzia governativa greca per dismissioni Hrdaf, esaminati da Askanews.

La strategia dell'Europa che «ammazzerà» definitivamente la Grecia

Il fatto che per mesi non abbiamo più sentito parlare di Grecia non significa che l'austerity abbia funzionato. Tutt'altro: il Paese sta vivendo la più grave crisi umanitaria europea del 21esimo secolo

Relazioni NATO-Russia

La fredda Finlandia diventa punto caldo del confronto Russia-Ovest

Riunioni nella capitale russa rinviate, un accordo militare con gli Usa da firmare in fretta e varie dichiarazioni dal governo finlandese rappresentano un chiaro campanello che la politica di buon vicinato tra la Federazione di Vladimir Putin ed Helskinki potrebbe presto concludersi.

Theresa May aprirà una breccia nel fronte europeo anti-Putin?

La telefonata del nuovo premier inglese Theresa May a Vladimir Putin ha fatto scalpore. Perché segna un netto cambiamento nelle relazioni con Mosca rispetto alla linea impressa da Cameron.

Sotto i riflettori 15.000 nuove e-mail

Hillary Clinton di nuovo nei guai per le sue e-mail

Lo scandalo e-mail continua a perseguitare Hillary Clinton, offuscandone la campagna. E questa volta a metterla nei guai ci sono due nuovi risvolti

Trump, a rischio il voto degli «uomini bianchi»?

Il candidato repubblicano alle elezioni presidenziali ha fatto danno a sé stesso al punto da vedere indebolire il nocciolo duro di elettori su cui fino ad ora aveva potuto contare a occhi chiusi: gli uomini di razza bianca. Ciò potrebbe costargli caro visto che in quel bacino di americani risiede l'unica possibilità di vittoria a novembre.

DIARIO TV

Violento terremoto in Birmania: crollano antichi templi

Un potente terremoto di magnitudo 6,8 ha colpito il centro della Birmania. Il sisma - con epicentro 190 km a sud-ovest della città di Mandalay - è stato avvertito anche in Bangladesh, India e Thailandia.

Kabul, attacco all'Università americana: 12 morti e 26 feriti

25/08/2016 11:12:38

Il Giappone mostra i muscoli del suo esercito

25/08/2016 11:48:57

L'Ucraina festeggia l'indipendenza mostrando i muscoli alla Russia di Putin

24/08/2016 15:00:47

Varoufakis: «Ribelliamoci all'Europa delle élites e dell'austerity»

23/08/2016 22:18:26

Altre notizie

Carroarmato giapponese

Il Giappone mostra i muscoli del suo esercito

In queste immagini, le Forze di autodifesa giapponesi impegnate nel poligono di Higashi-Fuji, ai piedi del Fujiyama. Le Jieitai, le Forze di autodifesa giapponesi, create nel 1954, disegnano la struttura delle forze armate nipponiche dopo la fine della Seconda guerra mondiale.

Australia, francese accoltella una turista al grido di «Allah Akbar»

Il terrore non ha risparmiato l'Australia, dove un francese ...

Jeremy Corbin, leader dei Labour inglesi

Khan e Dugdakle «scaricano» Corbyn

Ultimi in ordine di tempo ma non di importanza sono il sindaco di Londra, Sadiq Khan, e la leader dei laburisti scozzesi, Kezia Dugdale: il loro messaggio è sostanzialmente il medesimo, ovvero l'impossibilità per Corbyn di vincere le prossime politiche, quale che sia il sostegno della base del partito.

Virus Zika, autorità USA sconsigliano viaggi a Miami: cinque i contagiati

Dopo i numerosi casi registrati, in Florida, è stata identif...

Germania verso elezioni Meclemburgo e Berlino, «trema» la Merkel

Si vota tra due settimane nel Land, tra un mese nella capita...